Nozze in vista? Idee e consigli sull’outfit da indossare quando non si è semplicemente invitate a un matrimonio, ma si ha un ruolo importante: quello della testimone di nozze!
Nel mio articolo cerco di darvi qualche spunto sul vestito da indossare, che sia di giorno o di sera, che sia estate o inverno.

Il look è importante, deve essere elegante, per niente volgare, non troppo appariscente, ma neanche anonimo, l’obiettivo è farsi notare con stile.

Bisogna stare al fianco della sposa senza rubarle la scena. Serve un abito che dica: “mi sono fatta bella per te, per il tuo giorno”.
Impossibile? Naaaa tranquille, basta qualche piccolo accorgimento.

Come sempre cerco di dare una mano alle ragazze che mi seguono e mi chiedono qualche consiglio, nel mio piccolo spero di aiutarvi, senza presunzione (perché diciamocelo, quando faccio la “saccente” scherzo, se mi conoscete e mi seguite su Instagram lo sapete, ma meglio specificare, cerco di tenere un tono leggero e scherzoso perché penso che in questi articoli serva leggerezza, non è mica un libro di moda da studiare, che duupallee).

Regole di base per il matrimonio, che sanno un po’ tutti, ma RIPASSIAMOLE insieme:

  • no al bianco, è il colore della sposa e vi vieto di indossarlo, soprattutto se siete le testimoni;
  • se scegliete un abito che lasci scoperte le spalle attenzione, in chiesa andranno coperte, munitevi di blazer o stola;
  • il nero è sconsigliato, di solito è il colore “dei funerali” ed è preferibile evitare il total black (al massimo abbinarlo ad un altro colore, più allegro);
  • minigonne “troppo mini” o abiti volgari sono banditi, non è una serata in discoteca;
  • no ai jeans, anche se bellissimi e vi stanno da Dio, non vanno bene per un’occasione del genere;
  • no alle sneakers, se non volete indossare i tacchi scegliete dei sandali bassi (perfetti quelli gioiello), stivaletti, scarpe mezzo tacco (che ora vanno tanto di moda, sono comode e semplici da portare, provatele e vedrete che svolta!);
  • borse piccole e non maxi, se non amate le pochette scegliete delle bag piccole, sono sicuramente preferibili alla borsa enorme da utilizzare tutti i giorni in cui entrano cellulare, il beauty case, due libri, gli stivali da pioggia e vostra nonna comodamente seduta sulla poltrona, lasciate tutto questo in macchina (la nonna no, poverina, lasciatela a casa).

Matrimonio di giorno in estate?

Solitamente per i matrimoni di giorno è preferibile un abito che arrivi sotto al ginocchio e non uno lungo fino ai piedi (a meno che non sia floreale e morbido, in caso contrario è appunto “da sera”), quest’ultimo infatti potrebbe essere esagerato e se dovete ricoprire il ruolo della testimone avrete già abbastanza gli occhi addosso.

Se amate i look classici vi consiglio un raffinato tubino a tinta unita, sono ben accetti i colori, bellissimo sui toni pastello o se non vi piace esagerare il blu sarà perfetto. Sicuramente le perle sono un tocco di classe, ma se il vestito è relativamente semplice potete concedervi qualcosa di più sfarzoso per quanto riguarda i gioielli, la pochette o le scarpe.

Se preferite un abito che metta meno in risalto le curve scegliete qualcosa di floreale e morbido, senza esagerare troppo con colori e fiori giganti. In questo caso sono sconsigliati gioielli pacchiani e scarpe troppo appariscenti, poiché il vestito risulterà essere già “il pezzo forte” dell’outfit.
Se avete un seno abbondante NON mettetelo in mostra, non dovete “puntare” su quello, ok gli abiti stile impero, ma evitate quelli troppo scollati.

Se avete i fianchi larghi e la vita stretta vi consiglio un look spezzato, una gonna colorata a vita alta stretta in vita e una camicia particolare (bocciate le trasparenze). Potrebbe sembrare “meno elegante e impegnativo”, ma vi assicuro che ci sono gonne davvero adatte a questa occasione, basta solo cercare un po’.
Se la gonna non vi attira e preferite tenere le gambe coperte optate per una tuta, bellissime quelle a palazzo.

Soffrite il caldo e soprattutto avete paura di iniziare a sudare e vedere il make-up che lentamente vi abbandona? Munitevi di ventaglio! Oltre a essere molto chic e a darvi un’aria elegantissima sarà anche moooolto utile!

 

Matrimonio di sera in estate?

Cerimonia nel pomeriggio, aperitivo al tramonto e poi si va a cena, i look si fanno più eleganti e potete osare con le lunghezze!
Solitamente in questo caso potete optare per abiti chic, pochette e sandali gioiello, scollature sulla schiena (schiena eh, non fino al sedere).

Se siete alte e magre potrete optare per un abito lungo e aderente, sarete in prima fila in chiesa quindi attenzione a non esagerare o potrebbe essere volgare (no scollature eccessive o spacchi fino all’inguine), raccogliete i capelli (anche un semi raccolto va bene) e in questo caso bisogna prestare attenzione all’intimo, scegliete quello senza cuciture taglio laser.

Non vi piacciono i look eccessivi e siete più mascoline? Tranquille, andrà benissimo una tuta, lunga, non c’è bisogno dell’abito da sera! Molto molto chic anche il pantalone palazzo con una blusa con dettagli in pizzo o, ancora più raffinata, una camicetta di seta.

Se siete bassine scegliete un abito lungo fino al ginocchio o se preferite qualcosa di lungo attenzione: se troppo largo potrebbe farvi apparire meno slanciate, promossi gli abiti a tinta unita e aderenti.

 

Matrimonio di giorno in inverno?

Sono i matrimoni più rari, ma forse quelli che mettono più in crisi gli invitati.
Alcuni piccoli accorgimenti da tenere in considerazione: se non sopportate il freddo e avete bisogno delle calze va bene, ma sceglietele scure e velate e NON color carne o a rete. Se volete indossare un abito corto con delle calze particolari il vestito deve essere semplice.

I colori pastello e super accesi non sono vietati, ma magari è preferibile optare per colori come il blu, il bordeaux, il nero va bene (ma non total black), il verde scuro, il viola, il senape, il cipria, il grigio perla,  e altri toni più adatti al clima invernale, ma ripeto, nulla vi impedisce di osare con un abito azzurro o fucsia.

Uno dei capi che amo di più sono le giacche, sicuramente in questa occasione potrete tirare fuori quelle particolari ed eleganti che avete.

Se non prediligete gli abiti sarà perfetto in questa occasione un tailleur pantalone, magari non nero che fa molto “giornata in ufficio” e con un paio di décolleté preziose.

Un’alternativa interessante è sicuramente un cappotto lungo molto particolare se l’abito sotto è monocolore o semplice. Trasformate il capospalla nel vostro “cavallo di battaglia”.

Moda del momento è sicuramente la pelliccia (eco, sintetica, fate voi) per chi non ha paura di osare e anche il tanto amato Kimono, avete provato ad abbinarli? Un look eccentrico e per niente banale, ma al contempo elegante.

Se non riuscite a sopportare i tacchi nemmeno in questo giorno scordatevi le sneakers e indossate delle stringate, magari impreziosite con qualche pietra o ricamo in oro. Credetemi, il mezzo tacco è comodissimo e facile da portare.

Sono bocciati in inverno: i piumini (a meno che non siano eleganti e particolari) e gli stivali troppo alti (non devono superare il ginocchio) e senza tacco.

 

Matrimonio di sera in inverno?

Trovo i matrimoni invernali molto romantici e “caldi”, inoltre non si suda e non si rischia la bronchite facendo dentro-fuori il ristorante con l’aria condizionata a palla. Se poi è di sera è l’occasione perfetta per tirare fuori gli abiti belli ed eleganti e sentirvi “principesse” per una sera.

Assolutamente sì quindi ai vestiti lunghi, aderenti o larghi in base al proprio fisico.
Se siete alte e magre sarete libere di indossarlo come volete.
Se siete formose sarà perfetto un abito morbido o stile impero.
Se siete basse e non volete rinunciare al long dress optate per un abito a tinta unita e aderente.

Non ve la sentite di sfoggiare l’abito lungo? Tranquille, molto belli i pantaloni a palazzo a vita alta e potrete “giocare” con delle bluse dalle maniche particolari e importanti o indossare delle splendide camicette di seta. Una giacca sopra e sarete eleganti e perfette per il matrimonio. Anche il tailleur pantalone va bene per chi non ama le gonne.

Per quanto riguarda gli accessori la faccio breve perché mi sono resa conto che in questo articolo ho tirato fuori la parte più logorroica di me: tacchi gioiello, pellicce, cappotti particolari, guanti, gioielli non esagerati.

Ah, non è premiato il coraggio. Traduco: non indossare abito leggero e sandali, come se fosse estate, questo è sicuramente sinonimo di mancanza di stile.

Se siete freddolose scegliete qualcosa con le maniche lunghe e indossate delle calze velate, oppure optate per un completo, inoltre un accessorio molto chic è sicuramente una bella stola di un tessuto pesante e caldo.

Un’idea per le donne dalla personalità forte che non hanno bisogno di gonne per sentirsi femminili? Lo smoking, sì, proprio quello da uomo. Bellissimo indossato con un sottogiacca particolare o, se non avete un seno troppo abbondante e non si “vede troppo”, senza nulla sotto, magari stringendolo in vita con una cinta. Sicuramente questo look è adatto a chi è sicura di sé e non ama le banalità. Un outfit del genere è davvero sexy se indossato nel modo giusto e al contempo non volgare.

Spero che questo articolo possa esservi d’aiuto per scegliere l’outfit perfetto.
Vi saluto.

Con Affetto,
Giorgia.

Write A Comment