Perdere qualche chilo prima della prova costume non è difficile, basta un pochino di forza di volontà e qualche trucchetto che ora vi svelo per mangiare meno!

Io sono una di quelle persone che mangia tanto, male e soprattutto spesso lo fa per noia.
Tendo a prendere qualche chiletto d’inverno e a perderlo poi d’estate, non ho mai fatto grandi diete drastiche perché fortunatamente non ne ho bisogno, ma delle volte cerco anche io di darmi una regolata a tavola.

Partiamo dal presupposto che per dimagrire, dimagrire davvero, non basta smettere di mangiare (perché il vostro corpo ha bisogno di cibo, ma ingerito in modo corretto, quindi in tal caso chiudete il mio blog, chiudete internet in generale, chiudete il frigorifero e andate da uno specialista che possa aiutarvi nella realizzazione di un piano alimentare adatto alle vostre esigenze), bisogna fare attività fisica e stravolgere le proprie abitudini.

In molte però sentono il bisogno di perdere giusto qualche chilo o semplicemente vorrebbero smettere di mangiare come se fosse il cenone della Vigilia tutti i giorni, non so se pesano più i sensi di colpa o la mia borsa. Io ho davvero un problema con il cibo, zero forza di volontà e fame perenne.

Io quelli che mi dicono: “MANGIA UNA MELA SE HAI FAME” li vorrei sbranare vivi MA VI PARE CHE SE HO FAME A ME BASTA LA MELA IO MI DEVO MANGIARE TUTTO L’ALBERO CON IL CONTADINO APPRESSO.
Ok stiamo calme.

Ho deciso di condividere con voi qualche trucchetto che a marzo inizio ad adottare (non sempre, non sono costante, ma vi assicuro che funzionano) in attesa della stagione calda:

  1. Bottiglietta d’acqua in borsa o comunque a portata di mano, non la mettete in un angolo perché poi vi scordate della sua esistenza, mettetela vicina a voi e scaricate qualche App che vi ricordi di bere. Dopo qualche settimana di disagio iniziale, se non siete abituate, vi verrà automatico bere e avvertirete un senso di sete.
    Se l’acqua proprio non vi va giù andate in erboristeria e acquistate delle tisane solubili o qualcosa che magari vi aiuti ad accelerare il metabolismo, di solito hanno un sapore gradevole. In passato ho provato un prodotto che si chiamava Pep, lo mettevo nella bottiglia e lo bevevo durante la giornata, davvero buono, ma mi costava tipo 40 euro al mese e allora l’acqua minerale andrà benissimo (se magari avete il metabolismo un po’ lento provatelo, in caso contrario l’acqua basta);
    Aggiornamento: ho scoperto che usando le bottigliette piccole (quelle per bambini da 0,25 l per intenderci, bevo molto di più, quelle grandi mi mettono ansia e finisco con il toccare acqua. Follia, il mio cervello prende queste iniziative strane);
  2. Prima di pranzo e cena bevete due bicchieri d’acqua, avrete la sensazione di avere meno fame e poi mangerete di meno, parola mia;
  3. Mangiate piano e lentamente, io perdo tempo con il cellulare, bevo piccoli sorsi d’acqua spessissimo, guardo la tv, cerco di chiacchierare, metto giù e poi sollevo le posate di continuo (deve essere davvero fastidioso mangiare con me vicino in questo caso, ma giuro che lo faccio solo a casa nei ristoranti sono una persona normale), e poi masticate, masticate, masticate, così alla fine sarete stanche e fan*ulo tutto vi passerà la voglia di ingozzarvi fino a stare male;
  4. mettete poco cibo nel piatto, magari quando lo finite ne mettete un altro po’, avrete la sensazione di aver mangiato di più (wow due piatti), no tranquille è sempre uno, però il vostro cervello magari ci casca (cosa molto comune);
  5. non rinunciate ai carboidrati, non dovete dire addio alla pasta, ma magari conditela con tanta verdura e cercate di darvi una regolata con le dosi. Invece di mangiare 120 grammi di pasta e 30 di condimento, cercate di fare 80 grammi di pasta e 50 di condimento (dosi sparate assolutamente a caso perché faccio a occhio, però ci siamo capite dai);
  6. non mettere sul tavolo cibi oltre a quelli che vi siete promesse di mangiare, se tirate fuori tre baguette, un salamino e due mortadelle non ce la farete a resistere;
  7. cercate di sostituire il miele allo zucchero, per me ormai è diventata un’abitudine;
  8. lavate i denti subito dopo aver mangiato. Io quando lavo i denti SO che poi devo smettere di mangiare quindi il mio cervello comunica al mio stomaco che la festa è finita e se ne riparla prossimamente;
  9. scale, fate le scale, se non avete voglia come me trovate un metodo per farle, qualcosa di simpatico o anche semplicemente state con il cellulare a mettermi i like su Instagram grazie (io quando faccio le scale cerco di usare quel tempo per ricordarmi se ho degli impegni durante la giornata o se li ho portati a termine, sono una sorta di promemoria);
  10. non andate a fare la spesa quando avete fame perché vi verrà voglia di comprare mezzo mondo e tornerete a casa povere e ancora più affamate.

Inutile dire evitate la Coca Cola e non dite sempre sì ai dolci cioccolatosi, magari riservatevi queste cose per il sabato e la domenica e anche il weekend sarà più piacevole. Io comunque un dolcetto al giorno lo mangio sempre (caramella, cioccolatino, due o tre biscotti, me li merito sono una persona troppo buona per dire di no).

Non saltate i pasti, perché se saltate la colazione o il pranzo arriverete al pasto successivo con la stessa foga di un giapponese con la macchinetta fotografica davanti alla Fontana di Trevi (non li avete mai visti? Ma come no, ecco.).

Lasciate perdere la bilancia, non state lì a pesarvi ogni 3 ore o il vostro cervello andrà sotto stress, poi lo stress vi causerà depressione e fame, altro stress perché non potrete mangiare tutto quello che vorreste e finirete in un loop infinito di malinconia a piangere per il fidanzatino che vi ha lasciate all’asilo per la compagna bionda occhi azzurri.

Ho letto che da uno studio è emerso che usare dei piatti blu fa mangiare meno, io ho provato con tutti i colori del mondo, ma boh il mio cervello se ne frega di questa cosa e continua a dirmi: “oh senti mi vuoi dare del cibo ma che modi sono?”, vedete un po’ voi se funziona.
Aggiornamento: mai vero. Forse è il mio cervello che non funziona, ma il mio piatto può essere bianco, nero, verde, blu, arcobaleno o fosforescente, io se c’ho fame, c’ho fame e basta!

E Fitvia e altre cose così? Io sinceramente ho provato questi prodotti e anni fa, spinta dalla curiosità più che altro, ho accettato una collaborazione perché volevo provare a usarli. Sono buoni, nulla da dire, ma hanno un prezzo altissimo e vi assicuro che se andate in erboristeria trovate prodotti altrettanto buoni che costano la metà e possono aiutarvi a sgonfiarvi e perdere liquidi, perché è di questo che si tratta: AIUTARE, non fare miracoli.
Sono bevande che aiutano a stare meglio e perdere peso quando si fa attività fisica e si segue un’alimentazione corretta, aiutano a sgonfiare, ma non sono diversi da altre tisane e prodotti che fanno lo stesso! Anche la cara e vecchia acqua va benissimo, se volete qualcosa di più drenante trovate di tutto in giro a prezzi accessibili.
Svegliatevi amiche, se quelle di Uomini e Donne scrivono: “miracolosiiii sono dimagrita tantissimo” è perché vengono pagate fior di quattrini da determinati brand per una foto (e non parlo di 300 euro, ma tipo di 4000-5000 euro a foto se non di più) e magari guadagnano con quel codice sconto che voi utilizzate, non c’è nulla di sbagliato eh, ma sarebbe meglio specificare che sono solo un ulteriore aiuto a chi fa dei sacrifici per perdere peso, non è tutto merito di quei prodotti che sponsorizzano, i miracoli non si fanno con le tisane!
Ho rifiutato recentemente una collaborazione con un marchio del genere, pagavano benissimo, ve lo assicuro, ma ho preferito evitare. Mi era stato solo chiesto di provare dei prodotti e parlarne sui miei canali, ma al momento non sto seguendo un’alimentazione corretta e non sto facendo sport, come avrei potuto parlarvene? Non è il momento, vi avrei solo prese in giro, quindi niente, mi dispiace, non si collabora! 🙂

Voglio rimarcare un concetto. Questo articolo non è rivolto a chi è in forte sovrappeso e ha il desiderio di perdere molti chili, ci sono dietologi e nutrizionisti che possono aiutarvi e io non sono la persona adatta a farlo.
L’attività fisica è indispensabile per dimagrire, ma anche e soprattutto per stare bene. Fate qualcosa e se non potete o volete cercate di camminare a piedi o usare una bicicletta il più possibile.
Ok, penso di aver finito, spero che questi piccoli trucchetti possano esservi utili!

Con Affetto,
Giorgia.

Write A Comment